Implantologia

Cos’è un impianto dentale?

L’impianto dentale è un dispositivo medicale delle dimensioni di pochi millimetri, il cui diametro e la cui lunghezza variano a seconda della situazione anatomica.

Si tratta in sostanza di una piccola vite che, una volta alloggiata, svolge la stessa funzione della radice naturale del dente estratto.

Il materiale di cui è costituito l’impianto dentale è il titanio, elemento naturale che grazie alla sua biocompatibilità è accettato senza alcun problema dall’apparato scheletrico umano.

Quando si può utilizzare un impianto dentale?

I pazienti di qualsiasi età (anche i più anziani) possono beneficiare dell’implantologia, purchè sia avvenuta la maturazione scheletrica dell’ individuo.

Sarà l’implantologo a valutare la presenza di patologie come osteoporosi e diabete in grado di ridurre la percentuale di successo del trattamento.

Il trattamento è doloroso? 

L’attività dell’implantologo non si limita all’applicazione degli impianti dentali, ma anche alla prescrizione di una adeguata terapia farmacologica in grado di ridurre al minimo i fastidi post operatori.

 

Con l’implantologia si può quindi, in modo sicuro, atraumatico e predicibile, sostituire, uno o più denti mancanti, fino ad entrtambe le arcate, fornendo un risultato estetico e funzionale sovrapponibile ai denti naturali.

Corona in zirconio su impianto
Corona in zirconio su impianto
Corona in zirconio su impianto
Corona in zirconio su impianto